MARZO

ASSOCIAZIONE CENTRO CULTURALE CANTALUPA
Via Chiesa 73-10060 Cantalupa –To
Tel. 0121 354552 –Email:centroculturale2002@libero.it
In collaborazione con
RADIO BECKWITH FM 87.800
Patrocinio del COMUNE di CANTALUPA e della PROVINCIA di TORINO

 

Inaugurazione della mostra personale di Maiolo
alla galleria Losano

 

Conferenza:

CLIMA ED ENERGIA,
DUE QUESTIONI CRUCIALI PER IL NOSTRO FUTURO

Relatore: Luca MERCALLI
Presidente Societa’ Meteorologica Italiana

Introduce: Angelo TARTAGLIA
Professore di Fisica al Politecnico di Torino

La conferenza si svolgerà nella sede dell’ Associazione,
in via Chiesa 73, alle ore 21.00
Ingresso libero

"CLIMA ED ENERGIA CON LUCA MERCALLI"
IL MONVISO - 10 MARZO 2007

"MERCALLI CI SPIEGA I MISTERI DEL CLIMA E DELL'ENERGIA"
Torinosette, 16/03/007

L'eco del Chisone, 14/03/07

 

RADIO BECKWITH HA REGISTRATO LA CONFERENZA DI LUCA MERCALLI " CLIMA ED ENERGIA, DUE QUESTIONI CRUCIALI PER IL NOSTRO FUTURO" DI VENERDI' 16 MARZO.
CHI DESIDERA AVERNE COPIA SU CD E' PREGATO DI CONTATTARE L' EMITTENTE: TEL. 0121954194.

 

Visita guidata alla mostra

DE CHIRICO         
Padova 20 gennaio - 13 maggio 2007
Stoccolma Moderna Museet 2 giugno – 9 settembre 2007

Fondazione Palazzo Zabarella, Padova

Partenza da Cantalupa (davanti municipio) ore 7.00
da Pinerolo(davanti stazione f.s.) ore 7.15
Partenza da Padova per il rientro ore 18.00
Quota di partecipazione € 70, € 65 per i soci 2007 dell’ associazione
La quota comprende viaggio a/ con autobus privato, ingresso e visita guidata alla mostra

Siete pregati di prenotarvi da:
Libreria Einaudi di Pinerolo, corso Porporato 10,   tel .012178685
Ass. Centro Culturale Cantalupa, tel. 0121 354552, email:centroculturale2002@libero.it


Nato a Volo, in Grecia, nel 1888 e morto a Roma nel 1978, Giorgio de Chirico, inventore della pittura metafisica, e’ stato l’ artista italiano che ha avuto piu’ influenza sull’ arte moderna. Egli chiamo’ Metafisica l’ arte che rivela i misteri e gli enigmi della realta’ che ci circonda. Osservare il mondo come un enorme museo di stranezze e guardare tutto come che “vede” per la prima volta, sono le regole che governano la sua pittura e con le quali egli muove alla scoperta di cio’ che sta oltre la materia visibile.
De Chirico si pose infatti come obbiettivo di “dipingere cio’ che non si puo’ vedere” e ottenne il suo scopo accostando le immagini in modo da creare sensazioni insolite e profonde emozioni poetiche, capaci di indurre nello spettatore l’ intuizione di quell’inafferrabile non senso che governa il mondo: non un mistero divino situato nell’ alto dei cieli, ma un “mistero laico” annunciato dalle cose comuni di tutti i giorni, osservate con spirito nuovo.
Questa mostra (20 gennaio – 27 maggio 2007) vi guidera’ passo per passo alla scoperta della piu’ emozionante avventura intellettuale e poetica dell’ arte del xx secolo: un de Chirico che non avete mai visto e nemmeno immaginato, il “vero” de Chirico che sta all’ origine del surrealismo e di tutto cio’ che di magico e inquietante vi e’ nell’ arte del novecento. Dai primi quadri simbolisti (1909) ai grandi capolavori del periodo metafisico (1910-1919) al nuovo romanticismo delle “ville romane” (1923 – 1924), dai miti moderni degli “anni ruggenti” (1925—29) ai “bagni misteriosi” e alla metafisica dell’ America (1934-37), per chiudere con la celebrazione di se’ come pittore “ in costume” al di la’ del tempo(1939-54) e con la parodia ironica dei suoi antiche misteri(1968-74): un percorso visivo di altissima qualita’ che vi fara’ capire perche’ de Chirico e’ una delle personalita’ che piu’ hanno rivoluzionato l’ arte moderna e l’ intero mondo della comunicazione visiva.I curatori Paolo Baldacci e Gerd Roos, si sono mossi fin dall’ inizio nell’ intento di rendere accessibile al pubblico la complessita’ di un artista che ha prodotto un corpus di opere vastissimo ma discontinuo e cha ha avuto un’ attivita’ piu’ che sessantennale segnata da frequenti inversioni di rotta e contraddizioni piu’ apparenti che sostanziali. Le opere sono state scelte in base alla qualita’ e al loro significato per dare un’ immagine completa ed equilibrata di cio’ che rimane vivo del suo legato artistico, riannodando le fila di un percorso che ai suoi tempi fu segnato da inauditi entusiasmi e da feroci polemiche.
Una selezione di oltre cento capolavori di altissima forza evocativa e poetica che non potra’ non lasciare il segno tra i visitatori. E anche un’ occasione unica per vedere, oltre alla piu’ ampia selezione mai offerta nel nostro paese di opere metafisiche e dei primi anni ’20, molti dipinti straordinari che non compaiono in mostre pubbliche o private da prima della seconda guerra mondiale

Il catalogo della mostra è editato dalla Marsilio.

 

Presentazione della Tesi di Laurea
in Geografia Linguistica di Marianna CAUZZO

LA TOPONOMASTICA
DEL COMUNE DI CANTALUPA

Intervengono:

Lorenzo MASSOBRIO  
Preside della Facoltà di Lettere all’Università di Torino Professore di Geografia Linguistica  all’Università di Torino

Marianna CAUZZO

La conferenza si svolgerà nella sede dell’ Associazione,
in via Chiesa 73, alle ore 21.00
Ingresso libero

 

Durante le manifestazioni si raccolgono le iscrizioni
all’associazione Centro Culturale Cantalupa per il 2007